Sei in: Home
PDF Stampa E-mail Scritto da Rosanna Nicolì    Lunedì 25 Maggio 2015

imu tasi

L'ulteriore proroga per l'approvazione del bilancio preventivo al 30 luglio 2015, fa slittare alla stessa data il termine entro il quale i comuni devono deliberare le aliquote e le detrazioni relative all'applicazione dell'Imu e della Tasi per il 2015.

 

 

 

 

 

In attesa dell’approvazione delle aliquote definitive 2015 da parte del Consiglio Comunale, ai fini del calcolo delle imposte dovute per la prima rata si applicano al momento le medesime aliquote già utilizzate per il versamento del saldo dello scorso anno, ferma restando la necessità di procedere successivamente, in occasione del pagamento della seconda rata 2015, al conguaglio di quanto dovuto qualora dovesse esserci la variazione delle nuove aliquote.

 

LEGGI INFORMATIVA IFEL

 

- 1° Rata Acconto: da versare entro MARTEDI’ 16 GIUGNO 2015. Il versamento deve essere pari al 50 per cento dell’imposta dovuta calcolata sulla base delle aliquote e delle detrazioni vigenti nell’anno 2014.
- 2° Rata Saldo: da versare entro MERCOLEDI’ 16 DICEMBRE 2015, a saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno calcolata sulla base delle aliquote e delle detrazioni vigenti nell’anno 2015 al netto dell’acconto versato.


Pertanto tutti coloro che nel 2014 hanno provveduto al pagamento di Imu e Tasi e per i quali la situazione è rimasta immutata e non si sono avute modifiche per gli immobili per i quali si paga, la rata da versare a giugno 2015 è la medesima di quella pagata a dicembre 2014, ovviamente partendo dal presupposto che nel 2014 il contribuente abbia correttamente determinato e versato l’imposta da lui dovuta.

 

                      IMU                        TASI

 


    


 

 

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 01 Dicembre 2016 18:15 )