Sei in: Home
PDF Stampa E-mail Scritto da Rosanna Nicolì    Martedì 24 Gennaio 2012

avviso-pubblico2

Nell'ambito della lotta all'evasione fiscale, fin dai primi giorni del mese di febbraio inizieranno le operazioni di controllo degli immobili e l'accertamento dei tributi comunali.

 

 

 

INFORMAZIONE ALLA CITTADINANZA


 

Da una valutazione complessiva delle diverse disposizioni legislative riguardanti il nuovo assetto della fiscalità locale,  è evidente  l’intento del legislatore  di accelerare l’attuazione del federalismo fiscale attraverso l’autonomia impositiva dei Comuni, anche con varie forme di collaborazione per via telematica con l’Agenzia delle Entrate e con l’Agenzia del Territorio.

Infatti i Comuni oggi più di prima, sono chiamati a dare attuazione, per legge, a tutti gli adempimenti riguardanti il controllo degli immobili e l’accertamento dei tributi comunali (I.C.I. adesso I.M.U., TASSA RIFIUTI, TASSA OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO E PASSI CARRABILI) e incrociare  tutti i dati fiscali  con l’Agenzia delle Entrate e del Territorio per il conseguente controllo dei tributi statali.

Pertanto l’Amministrazione Comunale, sulla base delle diverse norme in materia  di fiscalità locale,  ha ritenuto dare inizio dai primi giorni del mese di Febbraio  al controllo e accertamento dei diversi tributi comunali.

Il controllo, verrà effettuato in ogni Via da  personale autorizzato senza accedere negli immobili, ma registrando visivamente tutte  le notizie utili da incrociare  con i dati in possesso degli Uffici.
Queste procedure di controllo e accertamento hanno la duplice funzione di:
-aggiornamento della numerazione civica  degli immobili e della banca dati catastale;
-recupero parziale dei tributi comunali pregressi o completamente evasi.

Successivamente saranno effettuati,  attraverso le procedure informatiche,  i controlli incrociati tra i dati del Comune e quelli dell’Agenzia del Territorio e, nel momento in cui emergeranno delle discordanze, i contribuenti intestatari dell’immobile saranno invitati a chiarire la situazione dal punto di vista catastale e tributario.

La finalità di tali disposizioni legislative è quella di condividere e assicurare il progressivo sviluppo di ogni utile sinergia per il contrasto all’evasione fiscale, secondo criteri di collaborazione amministrativa tra il Comune e lo Stato.

Pertanto si chiede ai cittadini una fattiva collaborazione, scusandoci anticipatamente per eventuali inconvenienti di natura tecnica durante le varie operazioni di controllo e incrocio dei dati catastali.

 

Latiano, lì 24 gennaio 2012

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 04 Giugno 2012 07:19 )